Londra Ovest

Andiamo ad Ovest, terra di parchi e riserve naturali e della borghesia inglese. Patria anche del rugby, che in queste zone la fa da padrone, anche se il football, come vedremo, non è poi cosi odiato!

 

HAMPTON & RICHMOND BOROUGH FC

 Hamptonandrichmondborough

▪ Soprannome: The Beavers, Hampton
▪ Anno di fondazione: 1921 (come Hampton) e dal 1999 con l’attuale nome.
▪ Zona di Londra: Sud Ovest
▪ Serie: Isthmian Premier
▪ Stadio: Beveree Stadium, Hampton [3.500 (500 posti a sedere)]
▪ Stazione più vicina: Hampton Railway Station (South West Train collegata a Waterloo)

Il nostro viaggio nel West End londinese comincia da Hampton, lussuosa zona appena dopo Twickenham. Il Club, che si avvicina ai 100 anni di storia, è considerata la vera e propria squadra di quartiere, sebbene faccia fatica ad avere un grande seguito a causa della fortissima presenza di Rugby nella zona e nel borough. A qualche km c’è l’immenso stadio di rugby di Twickenham, e diverse delle più importanti squadre di rugby di Londra sorgono nei paraggi. Per i Beavers quindi risulta difficile farsi valere, ma in passato non sono mancati momenti di gloria. Su tutti l’amichevole con il West Ham del 2009 che fece registrare 3000 spettatori e i play off del 2010 con un afflusso maggiore di qualche unità ai 3000 spettatori. Insomma, non male per una squadra di quartiere. Molto carino l’impianto, rimodernato l’ultima volta nel 2011, con una capienza di 3500 unità.  Una particolarità: ancora oggi c’è tanta discussione sull’origine del nickname, che tradotto in italiano fa di loro I Castori. Molti dicono derivi dalla zona del quartiere in cui sorgono, Beaveride Close, altri dicono che la zona fosse sovrappopolata di castori diverso tempo fa, prima che quest’ultimi sparissero dalla circolazione. Un dubbio ed una curiosità che, a quanto pare, ci accompagneranno per molto tempo.

 

HAYES & YEADING UNITED FC

 375px-Hayes__Yeading_United_FC.svg_

▪ Soprannome: United
▪ Anno di fondazione: 2007 dall’unione dell’Hayes e dello Reading
▪ Zona di Londra: Ovest
▪ Serie: Conference South
▪ Stadio: York Road, Maidenhead [3000 posti (250 a sedere)]

Poco da dire su questa neonata squadra dell’estrema periferia Ovest. Nati dalla fusione di Hayes e Reading appunto, giocano le loro partite casalinghe allo York Road di Maidenhead in condivisione appunto con il Maidenhead FC.

 

METROPOLITAN POLICE FC

Metropolitanpolicefc

▪ Soprannome: The Met, the Blues
▪ Anno di fondazione: 1919
▪ Zona di Londra: Sud Ovest
▪ Serie: Isthmian Premier
▪ Stadio: Imber Court, Metropolitan Police Sports Ground, East Molesey [3.000 posti]
▪ Stazione più vicina: Hampton Court Railway Station (South West Trains connessa a Waterloo)

Proprio cosi, la squadra della polizia di Londra. Siamo ad Ovest della capitale e ad Imber Court, bell’impianto di circa 3 mila posti, gioca la Metropolitan Police. Anche se in squadra i poliziotti effettivi sono solo 7, più qualche dirigente, questa società ha una particolarità: rappresentando appunto una forza armata non può avere ne divise ne gadget ufficiali da esporre in un club shop, il che limita di molto le entrate di club che vivono queste realtà. Anche per loro però si avvicina il centenario, se passate da quelle parti, una visita fatela senza timore, non vi dovrebbero arrestare!

 

STAINES TOWN FC

staines-town

▪ Soprannome:The Swans, i suoi ultrà si chiamano The Massive
▪ Anno di fondazione: 1892
▪ Zona di Londra: Sud-ovest
▪ Serie: Isthmian League Premier
▪ Stadio: Wheatsheaf Park, Staines upon Thames [3000 (300 posti a sedere e 800 coperti)]
▪ Stazione più vicina: Staines Railway Station distante 1 miglio (connessa a Waterloo

Andiamo sempre più a Ovest, qualche km a sud dell’aeroporto di Heathrow dove troviamo lo Staines Town. Nonostante anche loro sorgano in una zona dove è il rugby a farla da padrone, possono disporre di un bellissimo impianto di circa 3000 posti (più di 1000 coperti) ed anche di un discreto seguito, caratterizzato a sua volta da un “piccolo gruppo ultras”, formato prevalentemente da giovani ragazzi. Molto bello anche il sobborgo, Staines Upon Thames, che merita sicuramente una visita. Se siete da queste parti, non lasciatevelo scappare.

 

AFC Wimbledon

 368px-AFC_Wimbledon.svg_

▪ Soprannome: Dons, Wombles
▪ Anno di fondazione: 2002 dalle ceneri del Wimbledon FC
▪ Zona di Londra: Sud/Sud ovest
▪ Serie: League 2
▪ Stadio: “The Cherry Red Records Fans’ Stadium” Kingsmeadow [4.850 (2.025 posti a sedere)]
▪ Stazione più vicina: Norbidon (South West Train collegata a Waterloo)

Ed eccoci, finalmente, all’AFC Wimbledon. Una storia recentissima quella dei Dons ma che merita, come le altre, di molta attenzione. Tutto accade nel 2002 quando una commissione incaricata dalla FA concede alla dirigenza del Wimbledon FC di cambiare la sede della squadra, approvando la proposta di spostarla a Milton Keynes, città a 100 km da Londra. I tifosi non ci stanno e decidono di fondare una squadra da zero, denominandola appunto AFC Wimbledon, dove AFC sta per “A Football Club”, giusto per dare l’idea della semplicità di questa squadra. Il primo incontro si disputa difronte a 4500 spettatori, un record per una squadra appena nata. Nel giro di 8 anni scalano 4 categorie e da ormai 5 anni sono stabili in League Two, la 4° divisione del calcio inglese. I progetti sono ancora tantissimi, ma il sostegno dei tifosi (a cui il club appartiene) non manca di certo. Un’altra bellissima realtà che si appresta a scalare le gerarchie della Football League.

 

 

QUEENS PARK RANGERS FC

17835a

▪ Soprannome: The Hoops
▪ Anno di fondazione: 1882
▪ Zona di Londra: Centro
▪ Serie: Premier League
▪ Stadio: Loftus Road, South Africa Road, Shepherd’s Bush [18.500 (tutti a sedere)]
▪ Stazione più vicina: White City (Central Line) o Wood Lane (Hammersmith & City Line)

Cominciamo dal QPR. I Guardiani del Parco della Regina. Questa sarebbe la traduzione letterale, peccato che il nome derivi dall’unione di due associazioni che sorgevano appunto nell’area di Queens Park. Parliamo del 1882, l’anno di fondazione degli Hoops. La squadra diventa una squadra professionistica solo nel 1889 e da quel momento, fino al 1917, gioca le proprie partite casalinghe in 20 stadi diversi prima di stabilizzarsi permanentemente a Loftus Road. Una squadra dal grande appeal che ha annoverato nelle sue fila campioni importanti e leggende del calcio inglese. Non mancano ovviamente i riconoscimenti ottenuti e quelli, purtroppo, sfiorati. 2° in Prima Divisione (attuale Premier) nel 1976, sconfitti in finale di FA Cup nel 1982, sconfitti nel Charity Shields nel 1909 e nel 1913. Vincitori però, della League Cup del 1967, ultimo e unico trofeo di rilevante importanza per loro. Sorgono geograficamente ad est ma molto vicini al centro. Siamo in zona 2, quella di Shepherd Bush, a pochi km di distanza da Westfield, centro commerciale più grande d’Europa. Lo stadio è piccolissimo (appena 18 mila posti) e sorge, come di consueto, all’interno di un tranquillo quartiere residenziale. Esternamente non dice nulla, ma vi possiamo assicurare che all’interno merita davvero!

 

BRENTFORD

562px-Brentford_FC_logo.svg_

▪ Soprannome: The Bees
▪ Anno di fondazione: 1889
▪ Zona di Londra: Ovest
▪ Serie: Championship
▪ Stadio: Griffin Park, Brentford [12.219]
▪ Stazione più vicina: Northfields (Piccadilly Line)

Chi ci segue saprà benissimo che proprio qualche settimana fa siamo stati a Griffin Park, la casa del Brentford FC. La zona è quella appena dopo Chiswick. Se è vero che Chiswick in sé è una delle zone più carine di tutta Londra, Brentford è un quartiere più popolare ma totalmente influenzato dai vicini. Per arrivare allo stadio c’è una camminata di qualche minuto da fare ma che mai, come in questo caso, vi farà capire la particolarità di questo impianto. Totalmente immerso tra le case, pensate che 3 dei 4 ingressi allo stadio sono spazi ricavati tra un’abitazione e l’altra e se non ci passate davanti, è davvero difficile trovarli. La più bella curiosità del Griffin Park però sono probabilmente i 4 pub, uno per ogni angolo dello stadio, che sono ormai diventati un’istituzione. Se pensi al Brentford pensi anche a loro. Da qualsiasi parte arrivate, vi infilate per forza dentro un pub. Insomma, come fa a non essere simpatica una squadra cosi? Bello e particolare anche lo stadio in se, poco più di 12 mila persone di capienza, ma con un manto erboso a fare invidia a mezza Europa (andare a vedere per credere). Brentford è quindi una realtà popolare ma inglesissima e con tante curiosità e particolarità. La visita è espressamente raccomandata!

 

FULHAM FC

Fulham_FC

▪ Soprannome: The Cottagers, The Whites, The Lilywhites
▪ Anno di fondazione: 1879 (come Fulham St. Andrew’s Church Sunday School)
▪ Zona di Londra: Sud
▪ Serie: Championship
▪ Stadio: Craven Cottage, Fulham [25.000 (in espansione a 30.000)]
▪ Stazione più vicina: Parsons Green o Putney Bridge (District Line)

Difficile, davvero difficile, farsi andare antipatici i Cottagers. Una storia ultra centenaria, uno stadio meraviglioso, diventato il marchi di fabbrica di questo bel club dell’ovest di Londra. Siamo nella vera e propria Londra bene. Case di lusso, prezzi improponibili, spazi verdi e tanta tanta tranquillità. Ma il Fulham deve probabilmente tutta la sua fama all’impianto che da più di 130 anni è la sua casa, il Craven Cottage.
Una vera e propria pietra miliare, una facciata in mattoni, tale e quale a 100 anni fa. E poi il Cottage, unico nel suo genere, che dall’interno sembra poco più di una casetta ma che ha un valore simbolico inestimabile per questo club e questa gente. E ancora, la posizione. Letteralmente in riva al Tamigi tanto che spesso alcune tifoserie decidono di affrontare la trasferta in traghetto. Lo stadio non è comodissimo da raggiungere, ci sono almeno 10/15 minuti di camminata dalla fermata della metro ma credeteci, ne vale la pena al 200%. L’unica pecca è l’assenza di un vero pub nelle immediate vicinanze ma è proprio per quello che vi consigliamo la camminata dalla metro, lungo il tragitto trovate sicuramente qualche bel posto per gustarvi una pinta in compagnia.

 

CHELSEA FC

Chelsea_FC
 ▪ Soprannome: The Blues
▪ Anno di fondazione: 1905
▪ Zona di Londra: Ovest
▪ Serie: Premier League
▪ Stadio: Stamford Bridge, Chelsea [41.798]
▪ Stazione più vicina: Fulham Broadway [District Line]

A farla da padrone però, nell’Ovest di Londra, sono i Blues capitanati da Josè Mourinho. Lo stadio sorge in una bellissima zona, forse la più bella, di Londra. Borghesia e business, da queste parti, la fanno da padroni. Ed il Chelsea, ovviamente, non è da meno. Dopo l’avvento di Roman Abramovich i blues hanno cominciato a vincere in continuazione e con regolarità, diventando la prima squadra londinese a vincere la Champions League. Non serve certo tempo per spiegare quale sia oramai il pedigree internazionale di questa squadra e di questa società. Lo stadio, al suo interno, è senza dubbio uno dei più belli e all’avanguardia di tutto il panorama inglese. Noi che ci siamo stati di recente possiamo confermare quanto già si diceva: si vede bene il match praticamente da qualsiasi punto, quindi se dovreste avere la fortuna di accaparrarvi un biglietto, non fatevi troppe paranoie della serie “si vedrà bene o no?” perché ne siete certo: la risposta è si!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*