La crescita dell’Everton ora spaventa le grandi.

Senza alcun dubbio, una delle grandi sorprese di questa stagione è l’Everton. I Toffees, sotto la guida di Roberto Martinez, sembrano aver finalmente trovato la quadratura giusta e la maturità di alcuni giocatori sta aiutando loro ad ottenere risultati di grandissimo livello. Fino a questo momento infatti i blu di Liverpool hanno totalizzato solamente 3 sconfitte da inizio stagione (contro City e United a Goodison Park e contro l’Arsenal a Londra), stupendo nei restati match per la facilità di intesa dei giocatori e l’organizzazione di gioco.

Gli inserimenti di Funes Mori e Deulofeu, la maturità di Lukaku, la crescita di Ross Barkley, i veterani che fanno spogliatoio. A Roberto Martinez in questa stagione non manca nulla. In campionato a sorprendere non è tanto il 9° posto (a soli 4 punti dall’Europa) ma la facilità con cui i Toffees trovano il gol (è loro il 3° miglior attacco del campionato). Segnano in tanti, ma soprattutto si trovano tutti a meraviglia.

L’umiltà ed il senso del lavoro che l’allenatore spagnolo è riuscito a trasmettere ai suoi sembra aver finalmente dato i suoi frutti e fermare l’Everton adesso rischia di essere un’impresa. Da qui i a Natale 3 gare a Goodison Park contro delle dirette concorrenti (in ordine Palace, Leicester e Stoke City) e 2 trasferte di certo non impossibili come Newcastle e Norwich. Con questa continuità e con questa maturità, a combattere per un posto in Europa potremmo trovare anche loro. E ieri sera le semifinali di Coppa di Lega raggiunte senza neanche troppa difficoltà.

Un Dicembre decisivo, per diventare grandi!

CVKsNr-WEAEBOPQ

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*