Paul Scholes e l’amore ritrovato: “Quanto è bello essere tifosi”.

Ha 718 presenze nel Manchester United, 66 in nazionale con più di 170 gol in carriera. E’ considerato uno dei giocatori più forti di sempre, senza dubbio nella top 10 delle leggende del calcio d’oltremanica. Stiamo parlando di Paul Scholes, nato a Salford, nei pressi di Manchester, 41 anni fa.

Salford-Citys-Danny-Webber-centre-scores-his-sides-first-goal-of-the-game-during-the-Emirates-FA-CupDopo 20 anni di gloriosissima carriera, dove ha calcato praticamente tutti i campi d’Inghilterra e d’Europa, 2 anni fa ha deciso di appendere le scarpe al chiodo e dedicarsi sempre e comunque al calcio, ma da spettatore. Opinionista tv e proprietario, insieme ai vari Giggs, Nicky Butt ed ai fratelli Neville del Salford City, la squadra della sua città. Proprio quella squadra che poco più di 2 settimane fa ha ottenuto la prima storica qualificazione al 1° round di FA Cup, superando il Notts County. Ebbene, proprio quel match contro i bianconeri di Nottingham, sembra aver riacceso la passione dell’ex centrocampista del Manchester United, come da lui stesso dichiarato.

Dopo 20 anni di attività, ti dimentichi di quale sia la passione dei tifosi, sei concentrato nel tuo lavoro, hai voglia e passione nel farlo, ma tifare per la propria squadra, sostenerla, arrabbiarsi e gioire per lei, sono cose che dopo un po’ che nel calcio professionistico ci giochi, ti dimentichi. Ma il turno preliminare di FA Cup del Salford che ho seguito sugli spalti qualche settimana fa, mi ha riacceso quella passione da tifoso che era finita per spegnarsi. Mi ha ricordato di quando da piccolo mio padre mi portava a vedere l’Oldham ed io, che avevo 9 anni, saltavo come un pazzo sugli spalti. E’ davvero una bella sensazione che sono sicuro non sparirà di nuovo cosi facilmente”.

Cosi il buon Paul ha parlato della sua passione ritrovata per il calcio e di quanto è bello essere un tifoso. Ennesima dimostrazione della grandezza di questo personaggio. Lunga vita a Paul Scholes!

Salford-City-co-owner-Gary-Neville-celebrates

1 Comment on Paul Scholes e l’amore ritrovato: “Quanto è bello essere tifosi”.

  1. Grande Paul Scholes, mi ricordo quando qualche anno fa seguivo il Manchester Utd durante la Coppa Campioni (non sono vecchio ma ho vissuto il prima e il dopo Champions League) ed è sempre stato un giocatore determinante, che emanava sempre il proprio impegno e la propria passione verso la sua squadra e il calcio. Non mi sorprende che si sia fatto prendere dall’entusiasmo, soprattutto per aver raggiunto un gran risultato in FA Cup. Complimenti per l’articolo.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*