Pochettino avverte: “Non è il Leicester l’unico miracolo della Premier”.

Forse la migliore stagione di tutta la sua carriera. Mauricio Pochettino, allenatore del Tottenham, sta vivendo un sogno tale e quale a quello del Leicester City di Claudio Ranieri. Gli Spurs sono secondi in classifica, a -5 proprio dalle Foxes e quest’anno hanno dimostrato una continuità disarmante e uno stato di forma invidiabile.

La conferma di Harry Kane, l’esplosione dei talenti individuali come Dele Alli, la consacrazione di Eriksen e Lamela. L’argentino ha davvero tutte le carte in regola per puntare sempre più in alto.

Magari per voi non è un miracolo, ma i miglioramenti di questa squadra sono evidenti a tutti. In 20 mesi abbiamo fatto un lavoro fantastico e il futuro è ancora più roseo. Qui tutti siamo importanti, ognuno di noi ha dato il suo contributo per arrivare a certi risultati. Un grazie speciale a Paul Mitchell, è sua l’intuizione di Dele Alli.

Il gol di Trippier che ha regalato la vittoria contro il Watford
Il gol di Trippier che ha regalato la vittoria contro il Watford

Parole d’elogio per tutti e grandissimo entusiasmo. Dalle parti di White Hart Lane la voglia di far bene e migliorare di domenica in domenica è sempre crescente e questo si concretizza in risultati positivi. 48 punti, alla pari dell’Arsenal e più del Manchester City. Un traguardo importantissimo per gli spurs, che nelle ultime 4 sessioni di mercato hanno persino totalizzato un guadagno di 10 milioni di euro. Spendere si, ma nel modo giusto e con un occhio al futuro. Questa la filosofia di Pochettino e, ora, tutto il Tottenham.

Tottenham-Hotspur-v-Watford_0246

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*