Match of the Weekend: grande festa in Non League!

Diciamo la verità: fin dal momento dell’apertura di questa rubrica, aspettavamo questo momento: la più classica delle partite di Conference che finisce con un risultato roboante, con buona pace della Premier League e pure della finale della Capital One Cup, con la vittoria del Manchester City nel primo verdetto del 2016 Britannico. Scendiamo nei campi della National League North, e più precisamente a Stalybridge, una manciata di kilometri ad ovest di Manchester, per la sfida tra la squadra locale, il Stalybridge Celtic, e il Telford, per una sfida che è finita con il risultato di… 5-5!

Una sfida importante soprattutto per gli ospiti, che prima del fischio d’inizio si trovavano all’ultimo posto, immischiati una lotta per non sprofondare fuori dalla National League che vede per altro protagonista anche l’FC United of Manchester, che nella prima stagione in questo campionato ha trovato probabilmente più difficoltà del previsto. Lo Stalybridge invece si trova in una posizione di tranquilla metà classifica, ma era reduce da una roboante sconfitta per 5-0 contro il Worcester.  Fin dal primo tempo grande spettacolo, con Wilson che manda avanti il Telford, prima che Simm, il bomber della squadra del greater Manchester, si esalta trovando una doppietta in 17’: nel mezzo anche il goal di Dixon per il 3-1 parziale, anche se all’intervallo si termina sul 3-2 perché Wynter ha accorciato le distanze per i cervi.

Nella ripresa però il Celtic si esalta, e con i goal di Higgins e Wisdom si trova rapidamente sul 5-2: si prospetta una giornata di festa per i circa 500 spettatori presenti al Bower Fold, ma Conor McCarthy riapre la partita con il goal della giornata: 5-3 e ancora mezz’ora da giocare: i Bucks ci credono,e a 5’ dalla fine tornano in partita con il goal di Wilson. Simm ha la palla per il 6-4 ma la fallisce davanti al portiere Burgoyne, McCarthy invece risolve nel recupero la mischia che vale il goal del 5-5 che fa esplodere i circa 20 tifosi venuti da Telford che tornano a casa con un isperato e clamoroso pareggio che probabilmente può essere una spinta per i Cervi per la sopravvivenza in campionato, nonostante la conferma dell’ultimo posto in classifica, con il Brackley quartultimo distante però solamente 4 punti e con una partita da recuperare.

L'esultanza di giocatori e tifosi del Telford dopo il 5-5
L’esultanza di giocatori e tifosi del Telford dopo il 5-5

Best of the rest: Spettacolo al The Valley: Charlton e Reading si danno battaglia, e alla fine a spuntarla sono i Royals che si impongono per 3-4, facendo sprofondare sempre più gli Addicks verso una retrocessione in League 1 che pare sempre più vicina, con la zona salvezza distante sette punti: il Reading, trascinato dalla doppietta in avvio di Kermorgant e dal goal in pieno recupero di Rakels. Proseguono nel loro buon momento di forma con i Royals unica squadra non di Premier League al momento ai quarti di finale in FA Cup.

Sempre National League, però girone South: spettacolo tra Wealdstone e Basingstoke: finisce 4-4 al the Vale: per una volta non è il Wealdstone Raider, il popolare tifoso della squadra londinese con il suo “you want some” a rendere popolare la squadra: questa volta è Hudson-Odoi, giovane attaccante di origine africane, a dare il punto in pieno recupero che permette alle Stones di portarsi a +6 sul Weston super Mare in zona salvezza, mentre il Basingstoke perde una grossa occasione per risollevarsi in una classifica deprimente, che vede attualmente la squadra che gioca al Camrose all’ultimo posto in classifica.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*