European Tour: Liverpool in Spagna per lo step decisivo

INTRODUZIONE
Rush finale dell’Europa League che pone difronte due delle maggiori sorprese della competizione. Da una parte il Villarreal, che dopo aver eliminato corazzate come Napoli, Bayer Leverkusen e Sparta Praga è pronto a superare l’ennesimo ostacolo verso la finale. Dall’altra parte il Liverpool, anch’esso reduce da una cavalcata gloriosa. Tra le ultime vittime gli acerrimi rivali del Manchester United e la vera favorita della competizione, il Borussia Dortmund. Una sfida quindi ricca di spunti e pronta a regalarci tante emozioni.

villarreal-fans-europa-league-tony-ruik-football

AVVERSARIO
Il Villarreal FC è un club relativamente giovane. Fondato nel 1923, non ha mai vinto nessuna coppa nazionale. Non per questo è un avversario che va sottovalutato. Nell’ultimo decennio in particolare, la presenza del “Sottomarino Giallo” , cosi come viene denominata la squadra valenciana, in Europa è stata piuttosto continua e regolare. Nel 2006 addirittura, gli spagnoli raggiunsero la semifinale di Champions League, prima di essere eliminati dall’Arsenal di Arsene Wenger. Occhio alla solidità casalinga della compagine spagnola: in tutta la stagione hanno subito soltanto 12 gol tra le mura amiche, 1 solo in 6 gare di Europa League. Una tenacia, attenzione e costanza che li ha portati fino alle semifinali della competizione e alla conquista di un quasi certo quarto posto in Liga, dietro alle irraggiungibili corazzate Real Madrid, Atletico Madrid e Barcellona. La bacheca segna solo due Coppe Intertoto conquistate nel 2003 e nel 2004.

maxresdesfault

STADIO
Siamo nel “feudo amarillo”, meglio conosciuto come El Madrigal. Impianto inaugurato nel Giugno del 1923, in concomitanza con la nascita del club. Ha una capienza di 24.500 posti a sedere e un affluenza media, secondo le stime più recenti, di 18.600 spettatori a partita. Una curiosità riguarda l’impianto elettrico: per 50 anni, cioè dal 1923 al 1973, le partite venivano solo ed esclusivamente disputate durante il giorno in quanto non erano ancora stati installati fari per le partite in notturna e l’impianto non disponeva dell’impianto elettrico. Questa sera, siamo sicuri, non sarà questo il problema per i Reds di Juergen Klopp.

1448643904_225689_1448644201_noticia_normal

CITTA’ E CARATTERISTICHE
Siamo a Vila-real, per tutti Villareal, un comune della comunità autonoma valenciana, situato nella provincia di Castellon, a ovest della Spagna. La cittadina è popolata da “appena” 50 mila abitanti, tanto che, quando El Madrigal si riempie, in giro rimane essenzialmente chi non è riuscito a trovare il biglietto. Ci troviamo in una delle zone più belle della penisola iberica. Il clima e la storicità della città la rendono una delle più visitate a livello nazionale. Innumerevoli le basiliche e i monumenti risalenti al XVI e XVII secolo, tra i quali segnaliamo il Santuario della Madonna delle Grazie. Villarreal è una città giovane e anche per questo ricca di locali e con una movida da far invidia a tante altre realtà spagnole. Difficile annoiarsi da queste parti, soprattutto la sera quando il centro cittadino si popola e tra danze, musica, piatti tipici e qualche cocktail tutto diventa una festa alla quale anche il più piccolo è invitato.

800px-VilaRealSquare

TIFOSI
Non ci è giunta tratta di gruppi ultras e/o gruppi organizzati violenti e/o agitati nell’ambiente Villareal. Qui la squadra e la partita in se rappresentano un vero e proprio evento per tutta la città e il tutto viene vissuto con l’allegria e il giusto spirito. Ovviamente, il derby con il Valencia non tutto baci e abbracci, le due città distano solo qualche km di distanza e la rivalità è vera e presente, ma tutto nei limiti della sportività.

villareal-600

PRONOSTICO
Difficile, arrivati a questo punto fare un pronostico. La solidità difensiva degli spagnoli potrebbero rappresentare un vero e proprio ostacolo per il Liverpool. I Reds dal canto loro stanno vivendo un ottimo periodo di forma e dopo aver eliminato il Borussia Dortmund ora puntano dritti alla finale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*