Conte ha già fatto suo il Chelsea

Nonostante la sconfitta per 2-0 contro il Rapid Vienna nella prima uscita stagionale, il Chelsea di Antonio Conte non ha nulla di cui preoccuparsi. A farsi portavoce e a raccontare l’atmosfera nello spogliatoio dei Blues dopo l’arrivo dell’ex CT della nazionale italiana è il portiere Samir Begovic, impiegato per 90 minuti.

Stiamo cercando di dare il massimo per migliorarci. E’ stata una settimana di duro lavoro, dove abbiamo conosciuto il nuovo allenatore. Qualcosa nello spogliatoio sta cambiando ma come ogni processo di cambiamento richiederà il suo tempo. Sta cercando di portare la sua mentalità nello spogliatoio e devo dire che ci sta riuscendo in pieno: ha una grande etica del lavoro e ci sta facendo allenare duramente. Lui p stato molto chiaro con noi e noi abbiamo ricevuto in pieno il messaggio.

Rapid-Vienna-v-Chelsea-Pre-Season-Friendly2

Parole che, sicuramente, faranno piacere al nuovo manager dei Blues, chiamato a far bene nel campionato più competitivo al mondo. La prossima stagione di Premier League sarà con molta probabilità una delle più belle di sempre: sono arrivati allenatori e giocatori dal calibro internazionale e tra i migliori nei rispettivi ruoli, almeno 4/5 squadre possono lottare per il titolo, almeno altre 6 per un posto in Europa. Conte ha dalla sua la “fortuna” di non giocare nessuna competizione europea e quindi avrà un lieve vantaggio sulle concorrenti. Sta a lui cercare di riappacificare e ricreare la giusta atmosfera in uno spogliatoio che la scorsa stagione è sembrato diviso sin dalle prime giornate.

Rapid-Vienna-v-Chelsea-Pre-Season-Friendly45

Nei prossimi giorni intanto è atteso a Stamford Bridge Ngolo Kanté, l’ultimo acquisto del Chelsea di Abramovich. Il francese è stato prelevato dal Leicester per una cifra che si aggira attorno ai 33 milioni di euro, un gran bel colpo in un mercato spesso fatto di eccessi e prezzi gonfiati. Un rinforzo importantissimo che va a potenziare il centrocampo dei Blues e li rende ancora più competitivi in vista dell’inizio della stagione.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*