Match of the Weekend: Nottingham Forest e Will Grigg, è spettacolo al City Ground

Nottingham Forest – Wigan Athletic 4-3

Due cose sono certe nella vita: che la Championship regala sempre emozioni infinite, e che Will Grigg è ancora on fire. Non si sono certo annoiati gli oltre 17mila spettatori del City Ground, in una partita pazzesca con sette goal, un rigore sbagliato e alla fine la gioia per un goal nei minuti di recupero che ha assegnato tre punti molto importanti al Forest, curiosamente alla seconda vittoria in stagione sempre con lo stesso roboante risultato di 4-3.

Pronti via e dopo sei minuti il Forest è già in vantaggio: pessimo disimpegno della difesa del Wigan che spalanca la strada a Britt Assombalonga, bravo a non farsi ipnotizzare dal portiere ungherese Bogdan (in prestito dal Liverpool). Per lui è una personale rivincita dopo che un incredibile infortunio subito a febbraio del 2015 proprio contro il Wigan, lo ha tenuto lontano dal campo di gioco per 14 interminabili mesi.

Cinque minuti e il Wigan pareggia: bell’azione nata sulla destra, cross basso di Gilbey che premia l’inserimento di Jacobs che batte in diagonale il portiere del Forest Henderson. I padroni di casa fanno la partita, ma un palo e due ottimi interventi di Bogdan salvano il risultato, fino al gran goal di Burke che ad inizio secondo tempo viene pescato da un gran lancio di Cohen. Poco dopo il Forest avrebbe la grande chance di andare 3-1: lo stesso Cohen viene atterrato in area dal difensore del Wigan Morgan, ma dal dischetto si presenta Vellios che si fa ipnotizzare dall’ottimo Bogdan. Goal sbagliato, goal subito: quattro minuti e Will Grigg di testa non sbaglia: troppo facile per il bomber Nordirlandese inserirsi tra le fila della distratta difesa del Forest e segnare il punto del 2-2. Al 78’ nuovo vantaggio Forest ancora con Burke, bravo a sfuggire alle marcature e a battere Bogdan con un bel diagonale appena fuori l’area piccola.

CqUboK_W8AAVpbZ

Poco dopo da rimessa laterale però arriva la beffa per il Forest:  l’ex Chelsea Mantiene sbaglia completamente l’intervento, ciccando il pallone e puntuale Will Grigg si inserisce per gelare City Ground e portare lo score sul 3-3. Il match però non è finito. Al 92’ Lam, difensore centrale autore di una brutta prestazione, si riscatta sfruttando una grande giocata di Pereira e battendo dall’altezza del dischetto Bogdan per il definitivo 4-3;

Tre punti importantissimi per il Nottingham che infila la seconda vittoria stagionale, la seconda consecutiva tra le mura amiche ma che dovrà fare maggiore attenzione alla difesa per evitare di dover segnare ogni volta 4 o 5 volte per vincere. Il Wigan invece, dovrà rivedere le proprie priorità, perché Will Grigg, in futuro potrebbe non bastare.

Best of the rest: Un 2-1 maturato nel recupero con goal di Hogg regala all’Huddersfield Town una clamorosa vetta nel Championship: certo, dopo 4 giornate i giochi sono appena all’inizio, ma fa un certo effetto vedere una squadra come la loro farsi spazio tra i giganti della categoria. In League 1 da spettacolo lo Scunthorpe, 5-0 al Gilingham e secondo posto in classifica. In National League North segnaliamo un 3-5: quello del Fylde che espugna Alfreton. Chiudiamo con la coppa d’Irlanda del Nord al primo turno: il Queens University batte per 14 (quattordici) a 0 il Dromore. Calcio lontano dai riflettori, un risultato che però vale la pena ricordare.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*