Settimana europea, le pagelle delle squadre d’oltremanica

E’ stata una prima giornata con luci e ombre per le squadre d’oltremanica impegnate in Champions League ed Europa League: a prendersi la copertina Sergio Aguero, Ryad Mahrez e Ciaran Kilduff, rispettivamente gli eroi di Manchester City, Leicester City e Dundalk. Il Kun da spettacolo con una tripletta nel 4-0 dei Citizens contro il Borussia Moenchengladbach, il folletto Algerino bagna con una doppietta l’esordio in Champions delle Foxes di Ranieri mentre il Dundalk grazie ad un’incornata del “Killer” trova il primo storico punto di una squadra Irlandese in Europa. Bene anche il Southampton che trova una convincente vittoria in casa contro lo Sparta Praga. Può ritenersi soddisfatto l’Arsenal che esce dal Parco dei Principi con un punto, mentre è un disastro l’esordio del Celtic (0-7 a Barcellona) e del Man United di Mourinho che continua a tentennare cadendo 1-0 a Rotterdam. Capitolo a parte per il Tottenham che perde 1-2 contro il Monaco davanti agli 85mila di Wembley.

Champions League

Parte con il piede giusto il Manchester City (voto 8) che deve attendere un giorno prima di giocare contro il Gladbach per via del diluvio abbattutosi sull’Ethiad che ha costretto al rinvio della partita programmata per martedi: la pioggia è solamente di goal nella giornata di mercoledi, con la squadra che continua a dare spettacolo trascinata da un Kun Aguero in stato di grazia: tripletta dell’Argentino, chiude il conto Ihenacho che si sta ritagliando uno spazio sempre più importante nelle gerarchie di un Guardiola che pare aver preso in mano fin da subito la situazione.

14355832_10208615786969670_875522002_n

Partenza da sogno anche per il Leicester City (voto 8) che espugna Brugge con un perentorio 3-0 Mark Albrighton, uno dei tanti eroi silenziosi della banda Ranieri, da il vantaggio ribadendo in rete da pochi passi, a completare l’opera uno egli uomini simbolo, Riyad Mahrez, che prima di punizione quindi direttamente dal dischetto fa esultare il popolo delle Foxes e fa partire con il piede giusto in Champions Claudio Ranieri, che invita ovviamente alla calma, ma la suggestione di ripetere quanto fatto da Brian Clough con il Nottingham Forest è più che stuzzicante per gli appassionati di calcio Inglese.

14360505_10208615788289703_921231674_o

Un ottimo pareggio quello dell’Arsenal (voto 6.5) che esce con un punto prezioso dal Parco dei Principi contro il PSG, che privo di Ibrahimovic sembra essere meno pericoloso degli ultimi anni ma che è pur sempre uno dei grandi favoriti per aggiudicarsi la competizione. Inizio difficilissimo per i Gunners con il goal di Cavani dopo appena 1’, risposta firmata da Alexis Sanchez che a 10’ circa dalla fine regala con un bel goal il punto all’Arsenal. Nella prossima giornata sfida interna contro il Basilea, sfida che potrebbe già essere decisiva per il discorso qualificazione.

Passo falso del Tottenham (voto 5) che esce sconfitto contro il Monaco per 1-2: la tensione di giocare a Wembley (85mila spettatori, record di tutti i tempi per un’inglese in casa in Champions e di spettatori per gli Spurs in una sfida ufficiale) fa un brutto scherzo agli uomini di Pochettino che vengono sorpresi dall’1/2 monegasco che in mezzora si trova sul 2-0; inutile il colpo di testa di Alderweild e un secondo tempo costantemente all’attacco per Kane e soci che ora sono attesi dall’insidiosa trasferta di Mosca.

14365270_10208615792209801_1142395135_n

Un autentico disastro il Celtic (voto 3) che viene umiliato dal Barcellona con un eloquente 7-0: l’unica recriminazione per gli uomini di Brendan Rodgers il rigore fallito da Dembele, l’eroe dell’Old Firm appena tre giorni prima, che avrebbe portato lo score sull’1-1. Da quel momento per Messi, Neymar e Suarez è stato fin troppo facile, contro una difesa allo sbando e un De Vries non perfetto. In un girone con City e Gladbach per i Bhoys sarà fondamentale l’apporto di Celtic Park per provare a fare una figura dignitosa e magari giocarsi con i tedeschi il posto in Europa League, obiettivo realistico per gli Hoops.

Europa League

Mourinho aveva parlato di coppa che non da stimoli, ma contro il Feyenoord il Manchester United (voto 4) si presenta praticamente con la squadra titolare, ad eccezione di Ibrahimovic, e perde 1-0 davanti al tutto esaurito del De Kuip. Prestazione deludente quella dei Red Devils, con i tifosi che cominciano a spazientirsi e preoccuparsi soprattutto per la mole di gioco espressa da una squadra che pare non aver ancora assimilato del tutto la mentalità del tecnico Portoghese. Male ancora Pogba, che nel finale ha colpito un palo esterno in quella che rappresentava l’ultima azione del match. Troppo poco in un girone non facile con le trasferte insidiose in Turchia contro il Fenerbahce e contro la rivelazione Zorya in Ucraina che potrebbero creare ulteriori difficoltà.

csdseljwcaaf5lv

Convincente affermazione del Southampton (voto 7) che vince facile contro lo Sparta Praga per 3-0: una doppietta di Austin e Rodriguez regalano tre punti contro un avversario di buon blasone ed esperienza Europea ma parso in grande difficoltà a St.Mary’s, con la squadra di Puel sempre in controllo delle operazioni e che ha fatto dimenticare per 90’ una partenza abbastanza deludente in campionato.

csbk1dnwcaadfcf

Continua il vero e proprio miracolo sportivo chiamato Dundalk (voto 7): i Lilywhites non sfigurano all’esordio assoluto nella fase a gironi contro l’AZ Alkmaar, e strappano a due minuti dalla fine un pareggio meritato con il colpo di testa vincente di Ciaran Kilduff, bomber di scorta che anche in passato ha segnato goal pesanti per gli uomini di Stephen Kenny, che hanno difeso con ordine affidando al folletto Daryl Horgan alcuni contropiedi molto interessanti. Una storia affascinante quella del Dundalk, squadra semi-professionistica che quest’anno sta facendo cose sensazionali in Europa, e che ha regalato il primo punto nella storia del calcio Irlandese in una competizione UEFA. Il volto incredulo dei quasi mille tifosi venuti dalla contea del Louth è forse la copertina perfetta per completare una tre gironi Europea molto interessante.

14360531_10208615777809441_952049481_o

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*