Derby County v Leeds United: una sfida storica nel nome di Brian Clough

La dodicesima giornata della Championship ha in programma una sfida storica dal sapore nostalgico: al Pride Park di Derby si affrontano Derby County e Leeds United. Due delle nobili decadute più famose d’Inghilterra si sfidano in una gara che regala sempre forti emozioni.

Gli appassionati del calcio inglese di lunga data fanno fatica e guardano con una certa tristezza a questo match; se ora i due club navigano nell’anonimato della Championship è bene ricordare, in particolare per i più giovani, che nella prima metà degli anni Settanta le due compagini si affrontavano in vere e proprie battaglie per la leadership della First Division.
Ci sono rivalità che possono essere sintetizzate citando un avvenimento o un episodio in particolare, in questo caso basta un nome: Brian Clough.
Brian Clough è senza dubbio uno dei migliori allenatori che il palcoscenico inglese abbia mai conosciuto oltre che essere un personaggio abbastanza discusso per via della sua arroganza e permalosità che lo caratterizzava. Si deve a lui la nascita di questa “rivarly” che ha appassionato migliaia di amanti del calcio.
Brian Clough sulla panchina del Leeds
Brian Clough sulla panchina del Leeds
Ma partiamo con ordine.
È il 1967: dopo vari anni segnati da incertezze finanziare e risultati scadenti il Derby County assegna la panchina ad un giovane ex calciatore. A soli 32 anni Brian Clough diventa l’allenatore degli arieti, con il chiaro compito di ridare dignità alla squadra delle East Midlands.
Clough non solo ci riesce ma addirittura esagera. Dopo solo due anni i “The Rams” sono promossi in First Division e nella stagione 1971-1972 arriva il capolavoro. Il Derby County vince il titolo precedendo di un punto una squadra che da almeno 7 stagioni era al top della classifica: il Leeds United.
Dalle parti del West Yorkshire sedeva sulla panchina Don Revie. Il tecnico nativo di Middlesbrough, dopo aver portato il titolo al Leeds nel 1969, era sempre finito a podio, non riuscendo mai però a bissare il successo. La svolta arriva nella stagione 1973-1974, quando dopo 12 giornate Clough viene esonerato dal Derby mentre il Leeds di Don Revie diventa di nuovo campione. Fine della rivalità? Neanche per sogno. All’inizio della nuova stagione Don Revie accetta una proposta per allenare la nazionale dei Tre Leoni e la panchina del Leeds resta vuota. Chi si siederà sulla panchina dei campioni d’Inghilterra in carica? Ovviamente Brian Clough.
tumblr_li5uizuxkj1qd1xy8o1_1280
La notizia ha una risonanza incredibile, lo stupore è tanto e proviene sia da Derby quanto da Leeds. L’uomo che negli ultimi anni aveva odiato con tutto se stesso lo scarso fair play e la poca disciplina dimostrata dentro e fuori dal campo dai giocatori del Leeds United ora sedeva lì, sulla panchina tanto detestata.
Accettare di cambiare mentalità non fu facile da mandare giù per i calciatori del Leeds e anche i tifosi di Elland Road mal sopportavano l’idea di vedere Clough al posto di Don Revie. Forse, col senno di poi, la scelta di Clough fu quanto meno azzardata. Il rapporto tra ambiente e tecnico, manco a dirlo, non decollò. Gli scarsi risultati e l’ammutinamento di alcuni giocatori chiave costrinse la proprietà ad esonerarlo dopo solo 8 giornate, non previo pagamento di 25 mila sterline che il furbo tecnico inglese fece inserire come clausola all’interno del contratto.
I 44 giorni di Brian Clough alla guida del Leeds sono stati portati alla ribalta dal film “The Damned Utd” uscito nel 2009, che prese spunto dall’omonimo romanzo del 2006.
 

Quaranta anni dopo gli scenari di questa sfida sono notevolmente cambiati, la rivalità rimane forte ma il palcoscenico è quello del secondo livello calcistico inglese.

Nelle ultime due sfide della passata stagione la gara giocata a Leeds è terminata 2-2 mentre la sfida di Elland Road ha visto i Whites prevalere per 2-1. Lo storico degli incontri tra le due squadre vede il team guidato attualmente da Garry Monk in vantaggio con 53 successi, 27 sono i pareggi mentre 35 sono le vittorie ottenute dagli arieti di Derby. 
Guardando i piazzamenti attuali delle due squadre il Leeds United, nonostante le continue polemiche tra i tifosi ed il presidente Cellino, è a metà classifica con 16 punti e una distanza di 4 punti dalla zona play off. Situazione più delicata per il Derby County. Gli uomini allenati da Steve McClaren con 10 punti sono in ventesima posizione ed hanno un vantaggio poco rassicurante di soli 2 punti sulla zona retrocessione.
Colpa di questa classifica deficitaria è sicuramente il pessimo rendimento casalingo che ha visto i bianconeri totalizzare solo 2 punti nelle prime cinque giornate. 
Noi amanti nostalgici delle decadute d’Inghilterra non possiamo che augurarci una repentina risalita di queste due squadre che nella prima metà degli anni settanta hanno saputo regalare forti emozioni a migliaia di appassionati.
A cura di Claudio Petrozzelli

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*