Are you alright la?

Se foste nativi del Merseyside e aveste trovato Ross Barkley per strada al termine della partita di ieri gli avresti posto probabilmente la stessa domanda: “Are you alright la?” – “Tutto bene amico?”. Vi sembrerà strano ma da quelle parti “la” viene inserito in modo amichevole nel 90% delle frasi. Fateci caso, doveste passare da quelle parti.

La maglia strappata dopo un contrasto con Lovren
La maglia strappata di Barkley dopo un contrasto con Lovren

Per quanto riguarda il personaggio, avete capito bene. Proprio lui, Ross Barkley. Uno dei giocatori con maggiore potenziale in assoluto di tutto il panorama inglese, da anni oramai una vera e propria ombra di se stesso. A giocate clamorose alterna periodi di magra tali da dover far ricredere non solo gli addetti ai lavori e gli esperti del settore ma anche i suoi stessi tifosi che da sempre lo supportano e gli perdonano il suo particolare modo di essere.

Spavaldo. Viziato. Sopravvalutato. Gliele hanno dette di tutti i colori. Lui però non ha mai chinato la testa, ha continuato a lavorare con umiltà, sebbene il suo carattere troppo spesso lo porti a sbagliare comportamento, specialmente in campo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

L’esempio più lampante il derby di Liverpool di ieri sera, che lo ha visto protagonista in negativo. Due accenni di rissa, una maglia strappata e un intervento da galera sull’avversario, e compagno di nazionale, Jordan Henderson. Ross anche ieri sera ha steccato. Ha deluso i propri tifosi e tutto il popolo Toffees che da lui, ogni volta, si aspettano il colpo di genio in grado di risolvere la partita.

ross-barkley-fouls-jordan-hendersonssa
L’intervento killer su Henderson

L’ennesima dolorosa sconfitta. L’ennesima partita passata a girovagare per il campo e reagire in malo modo alle provocazioni degli avversari. Barkley non è così. E’ un ragazzo con un gran talento e una grande etica del lavoro, sa muoversi in mezzo al campo, sa creare le occasioni, sa far gol (e che gol) ma sa anche perdersi. Sa andare in confusione troppo facilmente e questo, tante volte, non lo aiuta.

liverpools-jordan-henderson-clashes-with-evertons-ross-barkley111
Il faccia a faccia con Henderson

L’Everton in questo momento, come del resto nelle altre stagioni, ha maledettamente bisogno di lui. Serve una scossa, forse un gol, forse una buona prestazione, forse solo degli applausi. Serve che ritrovi la fiducia in stesso e riporti i Toffees nelle zone alte della classifica. “Lui è il nostro diamante” cantano i tifosi. Probabilmente non sbagliano, ma ora tocca lui dimostrare davvero di che cosa è capace.

We’ve got a diamond called Ross Barkley
A toffee who comes from Wavertree
He plays alongside James McCarthy
Together for Everton FC
And when we’re in the blue
We’ll sing this song for you
Ross Barkley is a toffee through and through

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*