Gascoigne di nuovo nei guai

Non c’è proprio pace per Paul Gascoigne. Ieri sera, dopo una lite scoppiata in un hotel dell’East End londinese, l’ex calciatore inglese ha riportato un trauma cranico dovuto a una rovinosa caduta dalle scale. Insieme a lui, ha ricevuto le cure anche l’uomo precedentemente aggredito, per una ferita alla testa.

Il fatto

Secondo quanto riportano i media inglesi, si sarebbe scatenata una lite al secondo piano dell’hotel alla quale avrebbe preso parte l’ex Tottenham (visibilmente ubriaco) e altri due clienti. Dopo le prime parole urlate a voce alta, Gascoigne avrebbe cominciato ad abusare verbalmente di uno dei due uomini, rivolgendogli insulti di stampo razzista e lanciandogli banconote (da non più di 20 pound) in segno di disprezzo.

Dalle parole però si è arrivati in fretta alle mani e il buon Paul, dopo aver aggredito l’uomo che stava insultando, è stato spinto giù dalle scale dall’altro presente alla lite. La caduta gli ha riportato una ferita alla testa e un forte trauma cranico. Le sue condizioni, per ora, sono stabili.

Nel frattempo la polizia ha emesso nei suoi confronti un multa di 1000 sterline, lasciandolo però a piede libero. Nessun arresto quindi, nonostante le accuse dirette degli uomini aggrediti. Per Gascoigne l’ultimo di una serie infinita di episodi che lo hanno visto protagonista nel corso degli anni e tutti, ma proprio tutti, per motivi legato all’alcool. Quando deciderà di mettere la testa a posto non è del tutto chiaro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*