Everton, il messaggio di Koeman a Lukaku

Era l’aria una possibile reazione dello spogliatoio ma che arrivasse direttamente dall’allenatore in pochi, forse, se lo sarebbero aspettato. Dopo le recenti speculazioni sul futuro di Romelu Lukaku, arrivate a seguito delle dichiarazioni nelle quali lo stesso attaccante belga ha fatto sapere di non voler rinnovare il contratto che lo lega all’Everton, Ronald Koeman ha voluto lanciare un messaggio forte e chiaro.

SUNDERLAND, ENGLAND - SEPTEMBER 12:  Romelu Lukaku of Everton celebrates as he scores their third goal and completes his hat trick during the Premier League match between Sunderland and Everton at Stadium of Light on September 12, 2016 in Sunderland, England.  (Photo by Stu Forster/Getty Images)

Chi non ha interesse a giocare nell’Everton, difficilmente giocherà in futuro. Noi abbiamo bisogno di Romelu e  lui ha bisogno di noi. Ci ho parlato, ha capito di aver sbagliato nelle dichiarazioni ma capisco che la situazione sia difficile. Il suo primo pensiero deve essere l’Everton. Impegnarsi e allenarsi duramente per aiutare la squadra. Se così non sarà, dovrà far spazio a qualcun altro, indipendentemente dalla sua situazione contrattuale.

Per poi aggiungere:

L’accordo c’era al 99%, non al 100. Quello che so è che stanno comunque continuando a discutere per cercare di trovare un punto di accordo che soddisfi entrambi. È normale avere ambizioni, è normale voler giocare la Champions League ma se c’è una squadra in questo campionato con delle ambizioni, questa è l’Everton. Romelu conosce il nostro progetto, ma dev’essere il primo a crederci.

everton-striker-romelu-lukaku

Parole dure, che seguono di qualche ora quelle dello stesso giocatore il quale avrebbe fatto sapere di voler cambiare aria per poter giocare in un club con maggiori ambizioni e che si identifico nel suo spirito e nella sua voglia di vincere.

Se l’Everton non fosse un club ambizioso, non ne sarei l’allenatore.

Così ha chiuso il suo intervento Koeman, visibilmente irritato dalla situazione. I Toffees in questa stagione stazionano appena sotto la zona occupata dai top club inglesi e a soli 3 punti (sebbene con 2 partite in più) dall’Arsenal quinto e quindi da una possibile qualificazione in Europa League.

everton-striker-romxxelu-lukaku

Viste le difficoltà incontrate in questa stagione e i numero infortuni che hanno costretto il manager olandese a cambiare il proprio modulo strada facendo, un risultato che non può e non deve lasciar delusi i tifosi e gli appassionati della squadra blu di Liverpool. Con o senza Lukaku il futuro promette bene. Vedremo quale sarà la scelta definitiva del belga.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*