Championship, il Leeds non molla la presa e rianima lo sprint finale

Eccoci di nuovo qui, come di consueto, per analizzare nuovamente la Championship inglese, arrivata oramai alla 38^ giornata ed entrata ufficialmente nella sua fase cruciale. Un turno ricco di gol e colpi di scena che non ha risparmiato nessuno.

Iniziamo con i due anticipi di venerdì, che hanno portato ad altrettante inaspettate vittorie. La prima è quella del Bristol City che travolge per 4-0 uno smarrito Huddersfield Town, mentre la seconda porta il nome del Reading di Jaap Stam, che nello scontro per un posto valido per i play-off, espugna Hillsborough battendo con un netto 0-2 lo Sheffield Wednesday!

Ma il vero big match di questa giornata era quello che andava di scena ad Elland Road dove il Leeds in piena zona play-off, incontrava la capolista Brighton. Peacocks in grande spolvero, complice anche l’ennesima doppietta del implacabile Chris Wood, arrivato al 23esimo sigillo stagionale! Un 2-0 che rilancia gli uomini di Gary Monk e li avvicina sensibilmente ai rivali dell’Huddersfield, ancora ben stabili al 4° posto in classifica.

Passiamo ora al Brian Clough Derby ovvero la super sfida tra Nottingham Forest-Derby County: partita spettacolare dove i Reds, passati in vantaggio con Clough, si fanno recuperare e passano addirittura in svantaggio nel secondo tempo grazie alle reti del ex Udinese Matej Vydra e del veterano David Nugent. Ma quando ormai sembrava tutto fatto per i Rams, in zona cesarini ci pensa Pinillos a far esplodere il City Ground firmando l’inaspettato gol del pareggio, che permette al Forest di rimanere a una sola lunghezza dalla relegation zone.

A Londra altra vittoria del Qpr che doma 5-1 un sempre più ultimo Rotherham, ormai con un piede e mezzo in League one! Vittoria anche per l’Aston Villa che vince al DW Stadium contro uno spento Wigan grazie ai pezzi d’oro Chester e Scott Hogan. Pareggio a reti bianche (0-0) al St’Andrew tra il Birmingham di Zola e la capolista Newcastle, ora di nuvola comando a una lunghezza dal Brighton. Pareggio anche Ewood Park tra Blackburn e Preston (2-2), con i Rovers che si fanno raggiungere soltanto all’ultimo minuto con un gol dell’Irlandese (ex Everton) McGeady!

Altro colpaccio esterno del Brentford che ad Burton upon Trent si conferma come mina vagante del campionato: sotto per 3-1 a fine primo tempo, le Bees recuperano il risultato e vincono con un rocambolesco 3 a 5. Una rimonta pazzesca ai danni della squadra di Nigel Clough che per il momento rimane fuori dalla zona retrocessione per un solo punto, mentre i londinesi stazionano con grande tranquillità a metà classifica.

Altra vittoria importante per i Wolves che si allontanano dalla hot zone valida per la retrocessione: sbancato Craven Cottage con un sorprendente 1-3 ai danni di un Fulham che pareva quasi inarrestabile fino a sabato scorso, ma che ha evidenziato un po’ di stanchezza e qualche punto debole di troppo. La sconfitta rallenta la rincorsa dei Cottagers alla zona play off ma non li esclude totalmente. Servirà maggiore concentrazione e più concretezza in questo finale.

Finisce 2-0 tra Norwich e Barnsley, con i Canaries ancora convinti di poter agguantare la zona play-off! Chiudiamo spostandoci in Galles, dove il Cardiff vince agilmente per 3-1 sul Ipswich Town. Partita ampiamente dominata dai Blue Birds che dopo un inizio difficile hanno reagito di carattere sfoderando una serie di prestazioni molto convincenti!

Championship che si ferma ora per due settimane causa pausa nazionali, quindi a risentirci a Lunedì 3 Aprile con la nostra consueta rubrica!

God Save the Football League!

Scritto da Elia “Bobby” Marassi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*