“Se arriviamo in Premier League, i biglietti costeranno 1 sterlina”

Il vostro sogno è poter assistere a un match di Premier League? E magari farlo pagando la miseria di 1 sterlina per acquistare un biglietto in tribuna centrale o nel settore occupato dalla parte più calda della tifoseria? Bè, potreste essere obbligati ad aspettare ancora qualche anno, ma è un’eventualità che potrebbe davvero realizzarsi.

C7YBe4-XgAMNJ8p

Negli ultimi giorni un certo Edin Rahic, co-proprietario del Bradford City, ha rilasciato un’intervista che, di fatto, potrebbe rivoluzionare completamente il mondo del calcio inglese. Secondo lui infatti, i tifosi vanno ripagati per il loro affetto e, considerando che i club guadagnano già centinaia di migliaia di euro tra diritti tv e accordi di sponsorship, non c’è motivo di lucrare ulteriormente sui suppoters.

C7SJJuMXkAAwDns

Il nostro sogno è arrivare in Premier League. E se lo faremo, vi assicuro che il biglietto costerà 1 sterlina. Quando guadagni 100 milioni di sterline per i diritti tv e altrettanti con gli sponsor, qual’è il senso di far pagare ai tifosi i biglietti 30/40 o 50 pound? È arrivato il momento di ripagare i tifosi per la loro fiducia e noi lo faremo in questo modo.

I Bantams sono stati già recentemente al centro della cronaca calcistica nazionale per aver bloccato il prezzo degli abbonamenti per la prossima stagione (appena 180 euro per 22 partite di campionato) e possono vantare una delle medie di pubblico più alte di tutta la lega.

C7W-HJsW4AAoVQz

Con 18 mila tifosi che ogni due weekend accorrono al Valley Parade, la società sa di poter contare su un pubblico fedelissimo e pronto a sostenere la squadra nel concitato finale di stagione. Grazie alla vittoria di sabato sullo Swindon Town, il Bradford ha allungato a 365 giorni la durata dell’imbattibilità tra le mura amiche e ha tenuto viva la propria presenza nella corsa ai play off. Dovesse arrivare la promozione in Championship, mancherebbe un solo decisivo step perché il sogno di tutti si realizzi. Biglietti a 1 euro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*