Better call Sam

In concomitanza con il ritorno della nota serie Netflix, dalle parti di Selhurst Park si stanno leccando le dita per ben altro; ‘Big Sam’ è tornato, dopo la figuraccia con la nazionale inglese si è ripreso il mondo delle piccole squadre da rendere grandi portandole fuori dalle sabbie mobili.

Ci era riuscito lo scorso anno con il Sunderland – oggi fanalino di coda – estromettendo dalla Premier League nientepopodimeno che i rivali del Newcastle, mentre con tutta probabilità farà lo stesso anche con le Eagles del Crystal Palace.

C9E3goRXkAQ3sQL

Dal suo arrivo in dicembre inoltrato le cose non sono cambiate così rapidamente, forse perché non era tutta colpa di Alan Pardew o forse per le rivali non facili da affrontare in campionato, fatto sta che dopo la vittoria del 25 febbraio contro il Boro ne sono arrivate altre 4 in 5 partite (di cui una contro il Chelsea ed una contro l’Arsenal). Il tutto unito a una tifoseria unica nel suo essere diversa dalle altre, capace di prendere in ‘ostaggio’ Stamford Bridge per oltre 45’ cantando a squarciagola con tanto di bandiere al seguito e qualche fumogeno di troppo.

Dopo aver liquidato per 3 reti a 0 proprio i Gunners ieri sera, ecco che i punti sulla zona calda della relegation zone.

C9FH-O3XUAYkF9b

Il gioiello si chiama Wilfried Zaha, talento mai pienamente sbocciato ma capace di offrire 9 assist equamente suddivisi tra le 42 reti segnate, di cui 6 proprio dall’ala ivoriana.

Il segreto del calcio di Sam Allardyce è la solidità, soprattutto mentale, con la quale si riesce a far sembrare nuovamente tutto possibile: Sakho di nuovo una muraglia, Cabaye tornato in cabina di regia, Benteke rigenerato e con loro il Palace torna a fare gioco, punti e a far sorridere i tifosi rossoblù che temono ogni anno di lasciare la Premier anzitempo. Cosa che forse, oggi si dice probabilmente, non accadrà per merito soprattutto di Sam Allardyce, arrivato fra i mormorii ma capace di lasciar tutti in silenzio. Ancora una volta.

C9EwlsFWAAApxBQ

Insomma, se sei in pericolo e hai bisogno di far quadrare i conti, better call Sam.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*