Ferguson attacca Raiola: “Pogba se ne andò per colpa di quel pezzo di mer*a”

Il più grande allenatore di tutti i tempi (e perdonateci se non la pensate così), attacca un omino che tenta di diventare l’agente sportivo più pagato di sempre. Uno scontro apparentemente tra due titani ma che in questo caso specifico non lascia scampo a uno dei due partecipanti.

Sir Alex Ferguson contro Mino Raiola. Il record del primo? Quasi 50 trofei nella sua carriera da allenatore, ben 38 in 26 anni al Manchester United. Il record del secondo? Aver guadagnato più di 40 milioni di euro nel corso di una singola trattativa, ovvero quella che ha portato il suo assistito Paul Pogba, proprio ai Red Devils la scorsa estate.

2066

Dopo le parole grosse volate tra i due fino a qualche anno fa, la situazione pareva essersi calmata. Il ritiro dell’allenatore scozzese aveva evitato che rivenissero a contatto. In un’intervista dello scorso febbraio però, secondo quanto riportano i media italiani e come del resto confermò lo stesso Raiola lo scorso anno, Ferguson avrebbe usato parole grosse nei confronti dell’agente italiano.

Pogba se ne andò per colpa di quel pezzo di mer*a. Eravamo a conoscenza del suo potenziale e sul tavolo mettemmo anche un bel contratto. Lui rifiutò e fummo costretti a cederlo ma le colpe vanno additate tutte a Raiola.

siralex

Così Sir Alex ha dichiarato giusto qualche mese fa, confermando la versione dello stesso Raiola che nel 2015 affermò che “Quando portai via Pogba dallo United, Ferguson mi diede del coglio*e”.

Beh, sembra che tutti ce l’abbiano con te Mino. Non te le sei mai fatte due domande?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*