Premier League Preview: Guardiola sfida Klopp per dare la caccia a Mourinho

Anche stavolta è finita. Conclusa. Dimenticata. La pausa delle nazionali, che tanto spaventa tifosi e appassionati di calcio di tutto il mondo, ha avuto il suo consueto, lento e inesorabile epilogo. Non sarà mai facile convivere con quel senso di frustrazione che ti colpisce quando chiedi ai tuoi amici: “Ragazzi, contro chi giochiamo settimana prossima?” e loro ti rispondono: “Guarda che c’è la sosta per la nazionale”. Rabbia. Sconforto. Paura. Sai benissimo che non puoi farci niente ma vorresti comunque poter rimediare, quasi come si trattasse di un tuo errore, per il quale altre decine di milioni di persone stanno soffrendo. E invece no. Devi stare lì, fermo e aspettare 14 lunghissimi giorni prima di poter finalmente riprendere vita.

Rashford esulta dopo il gol segnato con la nazionale inglese
Rashford esulta dopo il gol segnato con la nazionale inglese

Ora che un nuovo weekend di football è alle porte, non possiamo far altro che gestire le nostre emozioni e ributtarci a capofitto negli stadi, nei pub o in qualsiasi altro posto nel quale venga trasmessa una partita di campionato. Tra tutti i campionati d’Europa, ce n’è uno in particolare che sembra voler mettere subito in chiaro le cose, proponendo uno scontro diretto che vale una fetta di titolo. Stiamo ovviamente parlando della Premier League e nello specifico di Manchester City v Liverpool. Oggi, alle 13.30, in diretta streaming su NOW TV, la super sfida tra due degli allenatori più rivoluzionari dell’ultimo decennio rischia già di spostare gli equilibri di un intero campionato. Entrambe le squadre sono partite fortissime, totalizzando 7 punti in 3 giornate. Il torneo è appena iniziato, ma vincendo questa partita, si darebbe un segnale di forza e di presenza non indifferente alle dirette rivali. Il possibile esordio di Chamberlain, la premiata ditta Salah, Firmino, Mané, senza dimenticare la coppia Aguero – Gabriel Jesus e la l’intelligenza di Yaya Toure. CI sono davvero tutti gli ingredienti per una partita ricca di gol ed emozioni e noi, come ogni weekend, saremo li a raccontarvela.

Il trio delle meraviglie del Liverpool è pronto a colpire ancora.
Il trio delle meraviglie del Liverpool è pronto a colpire ancora.

La Premier League però, non è solo Manchester City contro Liverpool. Nel pomeriggio due belle sfide si preparano a scaldare gli animi dei tifosi: a nord ovest, nella regione del Merseyside, l’Everton affronta a Goodison Park il Tottenham. È uno degli scontri più interessanti di tutto il campionato, tra due delle squadre più giovani e promettenti del panorama calcistico inglese: da una parte la “neonata” formazione guidata da Ronald Koeman, imbottita di nuovi acquisti e decisa a non deludere le attese, dall’altra i ragazzi di Pochettino, che dopo un inizio a stento, vogliono dimostrare di essere una delle contendenti al titolo. La caratura delle squadre può forse essere inferiore a quella delle due squadre citate poco fa, ma potenzialmente sul campo ci si potrebbe addirittura divertire di più.

DIfMj0-W0AAI3UL

Qualche centinaio di chilometri più a sud tocca invece ai campioni in carica del Chelsea, che sfideranno il Leicester City al King Power Stadium. Le Foxes hanno dimostrato di essere spesso una spina nel fianco (vedi la prestazione della prima giornata contro l’Arsenal) e sanno benissimo di poter far male agli uomini di Conte. Sul piano tecnico forse non c’è paragone, ma il campo, si sa, è un terreno fertile sul quale tutti possono inciampare.

Nelle altre sfide l’Arsenal ospita un rimaneggiato Bournemouth, con l’obiettivo di tornare a vincere dopo 2 sconfitte consecutive maturate contro Stoke City e Liverpool. Wenger non può permettersi di fallire altrimenti , questa volta, ‘esonero potrebbe davvero materializzarsi. Interessanti anche Brighton – WBA e Southampton – Watford, mentre alle 18.30 è la volta della capolista Manchester United che farà visita allo Stoke City.

DJMQjELXgAAEuyG

I potters, soprattutto tra le mura amiche, sono una squadra insidiosissima e molto imprevedibile tanto che, appena 20 giorni fa, a cascarci è stato l’Arsenal. Mourinho punta alla quarta vittoria consecutiva e alla conferma del prima in classifica. Affronta una squadra veloce in ripartenza, insidiosa sui calci piazzati e ricca di talento, ma sa di avere i giocatori e gli strumenti giusti per strappare un risultato positivo.

Domenica chiudono Burnley – Crystal Palace e Swansea – Newcastle.

DJNJRm7XcAEOfrC

Insomma, un weekend pieno di spunti, partite interessanti e possibili colpi di scena. La Premier League difficilmente delude i propri appassionati, quindi mi raccomando ragazzi, non perdetevi neanche un minuto di questo sabato di football. Qualora abbiate impegni particolari e inderogabili, vi consigliamo vivamente di rimanere aggiornati sulle proposte di NOW TV che, per chi non dispone di un abbonamento Sky e vuole seguire tutto il calcio (non solo la Premier League) senza contratto e in diretta streaming, è forse la migliore alternativa.

Non ci resta che augurarvi buon weekend a tutti… e come sempre, IN ALTO LE PINTE!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*